Enama
Cerca Enama

Progetto Enagri | WP 3

Task 3.1 - Avvio di un sistema di certificazione per biomasse legnose


Obiettivi della task

  • Sviluppo di sistemi di certificazione per biomasse solide.


Descrizione delle attività da implementare

  • Sviluppo ed avvio di un sistema di certificazione della filiera agroenergetica ovvero dei biocombustibili provenienti da sottoprodotti delle attività agricole (residui di potature, gusci, ecc,), di allevamento, forestali e dell’industria agroalimentare (vinaccioli, nocciolino, ecc.).

  • Definizione di parametri qualitativi per diverse tipologie di biocombustibili ad uso energetico derivanti da sottoprodotti agricoli, d’allevamento, forestali o dell’industria agroalimentare.

  • Proposte di sviluppo di un aggiornamento della normativa del settore per i gusci, nocciolino e residui di potature.

  • Realizzazione di linee guida per l’utilizzo alternativo alla combustione diretta di alcuni sottoprodotti di origine agricolo-forestale e definizione di standard di qualità.

  • Sviluppo di un sistema di certificazione in grado di garantire il rispetto da parte dei produttori delle caratteristiche definite dagli standard previsti dalla normativa.

  • Sviluppo di un sistema di Blockchain per la certificazione e la tracciabilità della filiera agroenergetica.

  • Corsi di formazione e attività di divulgazione attraverso la realizzazione di 2 moduli multimediali e l’organizzazione di 3 seminari.


Attività realizzate

Convegno: "Le biomasse solide: stato dell’arte e opportunità per le imprese" del 10 novembre 2018.


 
 
Scarica la Locandina Scarica la Presentazione



Task 3.2 - Avvio di un sistema di certificazione degli impianti a biogas o di loro componenti


Obiettivi della task

  • Sviluppo di un sistema di certificazione per gli impianti di produzione di energia elettrica e/o termica da fonti rinnovabili alimentati a biogas che qualifichi la produzione e l'utilizzazione di biogas da parte delle aziende che ad esso aderiscono.

  • Riduzione massima possibile economicamente compatibile secondo le diverse potenzialità e vocazioni aziendali di:
    - pericoli per la sicurezza degli operatori;
    - impatti ambientali;
    - impatto sulla coscienza sociale delle tipologie e dei quantitativi delle biomasse utilizzate, con particolare riferimento alle superfici agricole e ai prodotti sottratti alla filiera alimentare.

  • Divulgazione dei risultati conseguiti al fine di verificare nuove soluzioni attraverso eventi selezionati in base alle possibili applicazioni sul territorio e tramite la realizzazione di apposita brochure.


Descrizione delle attività da implementare

  • Regolamento generale per la certificazione della produzione e utilizzazione di biogas.

  • Regolamento sui requisiti, criteri di qualifica ed obblighi degli Ispettori.

  • Regolamento sulle modalità di conduzione della verifica per la certificazione della produzione e utilizzazione di biogas.

  • Regolamento sulle modalità di conduzione della verifica di sorveglianza per la certificazione della produzione e utilizzazione di biogas.

  • Regolamento per il Comitato Deliberante.

  • Organizzazione di almeno 1 workshop sulle finalità e contenuti della certificazione biogas.

  • Addendum disciplinare “biogas fatto bene” per la valorizzazione del digestato.


Attività realizzate

Convegno: "La certificazione Biogasfattobene" del 6 novembre 2018.

 
Scarica la Locandina Scarica la Presentazione



Task 3.3 - Avvio di un sistema di certificazione per biolubrificanti


Obiettivi della task

  • Sviluppo di un sistema di certificazione per biolubrificanti ottenuti a partire da biomasse che attesti un processo di produzione ed un ciclo di vita del prodotto interamente ecocompatibile e dimostri la comparabilità da un punto di vista tecnico di questi prodotti rispetto a quelli fossili.

  • Attività di implementazione di un sistema di certificazione per i biolubrificanti di concerto con il CREA - ING individuato come interlocutore “tecnico” per la definizione di requisiti e procedure, con lo scopo di promuovere lo sviluppo dei biolubrificanti e incentivare la sostenibilità ambientale.


Descrizione delle attività da implementare

  • Disciplinare “biolubrificanti” per la produzione e utilizzazione di biolubrificanti.

  • Regolamento generale per la certificazione della produzione e utilizzazione di biolubrificanti.

  • Regolamento sui requisiti, criteri di qualifica ed obblighi degli Ispettori.

  • Regolamento sulle modalità di conduzione della verifica per la certificazione della produzione e utilizzazione di biolubrificanti.

  • Regolamento sulle modalità di conduzione della verifica di sorveglianza per la certificazione della produzione e utilizzazione di biolubrificanti.

  • Regolamento per il Comitato Deliberante.

  • Organizzazione di almeno due workshop sulle finalità e contenuti della certificazione biolubrificanti.



Task 3.4 - Avvio di un sistema di certificazione dell’efficienza energetica delle aziende agricole


Obiettivi della task

  • Sviluppo di un sistema di certificazione dell’efficienza energetica delle aziende agricole.

  • Definizione di linee guida di diagnosi energetica contenenti i valori e le soglie ai fini di una maggiore ottimizzazione dell’efficienza energetica delle aziende.


Descrizione delle attività da implementare

  • Realizzazione di uno schema di certificazione sui livelli di efficienza delle aziende agricole o forestali, applicabile all’ impianto, alle strutture connesse ed all’intero processo produttivo.

  • Predisposizione di database sui consumi medi energetici delle diverse utenze necessarie allo svolgimento delle attività produttive. I dati raccolti verranno analizzati ed elaborati al fine di definire un consumo energetico medio per unità di prodotto ed un livello di efficienza medio per le azienda.

VUOI ULTERIORI INFORMAZIONI SU AGROENERGIE?
Contattaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER