Enama
Cerca Enama
Torna alla lista degli eventi

Verona - Stati Generali del Legno Energia

17/06/2011

LEGNO ENERGIA È GESTIONE FORESTALE SOSTENIBILE.
Garantire la manutenzione del bosco quale opera fondamentale per contrastare i fenomeni di degrado del patrimonio forestale nazionale e per animare lo sviluppo rurale delle aree interne. Promuovere la gestione forestale sostenibile e lo sviluppo professionale delle imprese boschive, tutelare la sicurezza e la salute degli operatori del settore, valorizzare le filiere locali e le piattaforme logistiche dei combustibili legnosi, sostenere gli strumenti e le politiche per una gestione forestale finalizzata alla produzione di biomasse in chiave sinergica per le varie destinazioni finali possibili. Valorizzare le biomasse a scopo energetico provenienti dal “fuori foresta”.

BIOCOMBUSTIBILI DI QUALITÀ ELEVATA E CERTIFICATA.
Promuovere la qualità dei combustibili legnosi come prerequisito per una corretta combustione, caratterizzata da elevata efficienza e bassi fattori di emissione. Favorire i processi di miglioramento della qualità attraverso la certificazione del pellet, la sostenibilità e la tracciabilità di legna da ardere, cippato, pellet e briquette.

MODERNE TECNOLOGIE A SCALA DOMESTICA,  TELERISCALDAMENTO, MINI COGENERAZIONE (FINO A 1 MWE) COME MODELLI DI FILIERA REPLICABILI.
Sostituire i vecchi apparecchi a scala domestica con nuovi e moderni sistemi di riscaldamento. Introdurre un “conto energia” per la termica da fonti rinnovabili e attivare rapidamente la riforma dei certificati bianchi. Nei sistemi incentivanti la produzione di energia elettrica privilegiare la cogenerazione di piccola e media scala che valorizzi l’energia termica. Sviluppare e diffondere il teleriscaldamento e favorire i modelli di produzione energetica al servizio delle comunità locali.

NORME CHIARE E APPLICABILI, REGOLE PER I LIMITI DI EMISSIONE ADEGUATE AL PROGRESSO TECNOLOGICO.
Dare certezza e semplificare le procedure, condividere e coordinare buone pratiche nelle fasi normative e autorizzative. Fare chiarezza, discriminando tecnologie obsolete da quelle efficienti e performanti. Aggiornare la normativa nazionale per una riduzione progressiva e conseguibile dei limiti di emissione di apparecchi e impianti, adeguandola al progresso tecnologico e alle migliori esperienze normative a livello europeo.

VANTAGGI E OPPORTUNITÀ COME BASE DI UNA CORRETTA COMUNICAZIONE.
Attivare un piano pluriennale di informazione per comunicare al largo pubblico di utenti e consumatori le buone pratiche, con dati di mercato e tecnologici affidabili e condivisi.
Locandina
VUOI ULTERIORI INFORMAZIONI SU COMUNICAZIONE?
Contattaci

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER